........attendi qualche secondo.

#adessonews solo agevolazioni personali e aziendali.

per le ricerche su Google, inserisci prima delle parole di ricerca:

#adessonews

Siamo operativi in tutta Italia

 

Consulente ADR Trasporto Merci Pericolose: Nuovi Obblighi #adessonewsitalia

Il regolamento A.D.R., con il suo aggiornamento del 2019, introduce l’obbligo di nomina del consulente ADR trasporto merci pericolose per quelle imprese che, all’interno della catena di gestione delle merci-rifiuti pericolosi, si configurano nel ruolo di speditore.

 

Quali sono i tempi di adeguamento e i rischi per le imprese che non si adeguano?

 

Considerato l’impatto della nuova disposizione sono stati previsti quattro anni come periodo transitorio. La nomina del consulente dovrà quindi avvenire entro il 31/12/2022. La mancata nomina entro i termini indicati comporta una sanzione che va da 6.000 a 36.000 euro.

Lo speditore è di solito il primo attore nella catena di trasporto; generalmente riveste il ruolo di classificatore ed è responsabile delle modalità d’inoltro e delle restrizioni sulla spedizione. La mancata nomina del consulente ADR potrebbe fare scattare delle responsabilità penali o rivalse assicurative nei confronti dello speditore.

 

Le esenzioni previste fino ad oggi sono ancora valide?

 

Le esenzioni previste dal decreto legislativo n°40/2000, fino ad ora applicabili in forza dell’articolo 11, comma 14 del decreto legislativo n°35/2010, ad oggi non sono valide poiché entrambi i decreti non contemplano la figura dello speditore.

Il paragrafo 1.8.3.2 dell’A.D.R. indica che uno speditore può essere esentato solo se l’autorità competente di riferimento prevede un disposto normativo in tal senso. L’autorità competente nazionale al momento NON ha previsto esenzioni applicabili alla figura dello speditore.

 

Quali imprese sono soggette all’adeguamento?

 

Tutte le imprese che gestiscono spedizioni in pieno regime A.D.R. e, inoltre, tutte quelle imprese che:

  • Spediscono merci – rifiuti pericolosi in esenzione secondo A.D.R. 1.1.3.6. (esenzione parziale);
  • Spediscono merci – rifiuti pericolosi in esenzione secondo il capitolo A.D.R. 3.4 (esenzioni per quantità limitate);
  • Spediscono occasionalmente merci – rifiuti pericolosi oltre i limiti di esenzione (regola del numero di operazioni limitate a 24 volte all’anno, 3 volte al mese di quantitativi non superiori a 180 t/anno di merci o rifiuti poco pericolosi).

 

Cosa può fare BeSafe per la tua azienda?

 

BeSafe può offrirvi:

  • Attività di consulenza specifica per il vostro settore;
  • Audit delle procedure e/o prassi aziendali volte a far rispettare le norme in materia di spedizione;
  • Verifica dell’esistenza e operatività dei piani di security per attività di trasporto di merci pericolose ad alto rischio;
  • Elaborazione di Relazioni tecniche periodiche sugli aspetti di regolarità e quelli di miglioramento;
  • Formazione ADR per rilascio di Certificato di Abilitazione Professionale per Trasportare Merci Pericolose.

 

Clicca qui per collegarti al sito e articolo dell’autore

“https://www.besafegroup.it/blog-sicurezza-sul-lavoro/ambiente-e-rifiuti/consulente-adr-trasporto-merci-pericolose-nuovi-obblighi”

Pubblichiamo solo i migliori articoli della rete. Clicca qui per visitare il sito di provenienza. SITE: the best of the best ⭐⭐⭐⭐⭐

Clicca qui per collegarti al sito e articolo dell’autore

La rete Adessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento, come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo. Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

#adessonews

#adessonews

#adessonews

 

Richiedi info
1
Richiedi informazioni
Ciao Posso aiutarti?
Per qualsiasi informazione:
Inserisci il tuo nominativo e una descrizione sintetica dell'agevolazione o finanziamento richiesto.
Riceverai in tempi celeri una risposta.